La scansione laser 3D permette il rilievo di edifici, facciate, monumenti, ponti, tunnel e strutture ingegneristiche in genere.

Rilievi e informazioni 3D vengono utilizzati per la creazione di documenti in supporto alla progettazione e alla verifica delle opere. Sono utili per determinare lo stato di fatto e poter procedere alla progettazione di interventi di risanamento e ristrutturazione, controllo in generale della geometria dell’opera, verifica di verticalità, analisi delle superfici e del degrado. Inoltre, misurazioni periodiche permettono il controllo del verificarsi di deformazioni delle superfici rilevate nel tempo, assolvendo alla funzione di monitoraggio.


RILIEVI 3D

 

Un rilievo laser scanner interamente tridimensionale dell’opera d’interesse restituisce la nuvola di punti ad alta densità e consente in post-processing di ricavare elaborati 2D quali piante, sezioni e prospetti.

Differentemente dai rilievi tradizionali, con il laser scanner, oltre alla elevata precisione nelle misurazioni, si ha una ricognizione dello stato attuale di tutto ciò che si trova all’interno di ciascun ambiente (arredi, dettaglio di pavimentazioni, etc.). 

Diventa fondamentale nello studio e nella catalogazione di grandi strutture e  siti archeologici di pregio, soprattutto per la possibilità di ottenere rilievi digitali in forma tridimensionale e soprattutto georeferenziati. Il rilievo effettuato con questa metodologia consente la restituzione in qualsiasi scala e l’integrazione in sistemi GIS e BIM.

La potenzialità del laser scanner va oltre il semplice rilievo in quanto consente di avere una fotografia dello stato attuale che può essere utilizzata come riferimento per future elaborazioni, analisi o ulteriori approfondimenti.

  • Elevata precisione e rapidità nella fase di rilievo;
  • Acquisizione di immagini e dati di elevata qualità;
  • Strumentazione altamente tecnologica per la misurazione diretta;
  • Rilievi digitali tridimensionali, misurabili e georeferenziati;
  • Controllo in generale della geometria dell’opera in esame;
  • Documentazione dei quadri fessurativi e controllo del degrado delle strutture;
  • Disponibilità di uno stato di consistenza con informazioni dettagliate per futuri lavori;
  • Post-processing e trattamento dei dati con diversi e appositi software, in base alle necessità: sezioni, prospetti, piante, planimetrie quotate altimetricamente, etc.

MOBILE MAPPING

 

Attraverso tecniche di positioning è possibile rilevare e acquisire i dati in movimento (laser scanner cinematico), minimizzando i tempi di esecuzione. E’ possibile integrare la strumentazione con camere ad alta risoluzione, e sistemi di positioning, per rilievo e ricostruzione digitale a 360°, georeferenziata, del tracciato e di elementi strutturali (pile, viadotti, strade, rivestimento di gallerie, etc…) per un rilievo integrato e l’analisi qualitativa e quantitativa delle superfici. 

Le informazioni ottenibili sono fondamentali per la pianificazione di eventuali interventi di risanamento e/o ristrutturazione.

Numerosi campi di applicazione:

    • Modellazione ambienti urbani;
    • Rilievi di strade;
    • Rilievi di gallerie e tunnel;
    • Rilievi di ferrovie;
    • Rilievi di cave e miniere;
    • Monitoraggio ambientale;
    • Rilievi costieri e fluviali;
  • Rilievi ripetibili con il posizionamento di chiodi di riferimento; 
  • Acquisizione rapida e accurata di nuvole di punti 3D e immagini;
  • Verifiche e analisi delle superfici e disponibilità di dati aggiornati sulla condizione delle strutture;
  • Disponibilità di dati di deformazione ottenuti sovrapponendo le differenti scansioni;
  • Post-processing e Gestione dei dati con produzione di elaborati grafici 2D/3D quali sezioni, planimetrie quotate altimetricamente, sovrapposizione dei rilievi, interpretazione